Passa ai contenuti principali

Club Mola di Bari, RENZO SAMARITANI: "Le sfide del presente: economia e sviluppo sostenibile a Mola di Bari"

 



Mola di Bari, come molte altre piccole città italiane, affronta diverse sfide legate all'economia, allo sviluppo sostenibile e all'ambiente. In questo articolo, analizzeremo le principali difficoltà che Mola di Bari sta affrontando e le iniziative che la comunità locale sta intraprendendo per superarle, con un focus sulle pratiche green.


Una delle principali sfide per Mola di Bari riguarda la necessità di creare nuove opportunità di lavoro e di sviluppo economico, in particolare per i giovani. La disoccupazione e la mancanza di prospettive lavorative spingono molti giovani molese ad emigrare in cerca di migliori opportunità altrove. Per contrastare questo fenomeno, la città sta investendo nell'istruzione e nella formazione, promuovendo l'imprenditorialità e favorendo la nascita di nuove imprese e start-up innovative.


Mola di Bari sta inoltre lavorando per implementare strategie di sviluppo sostenibile e per ridurre l'impatto ambientale delle attività umane. Tra le principali iniziative in questo ambito, si possono citare il potenziamento del sistema di raccolta differenziata dei rifiuti, l'installazione di pannelli solari sui tetti degli edifici pubblici e la promozione di mezzi di trasporto ecologici, come le biciclette e gli scooter elettrici.


La cultura flexitariana, che promuove un consumo di cibo più equilibrato e sostenibile, privilegiando alimenti di origine vegetale e riducendo l'assunzione di carne, si inserisce perfettamente in questo contesto. Molti ristoratori locali stanno adottando questa filosofia, offrendo piatti a base di ingredienti freschi, locali e di stagione, e valorizzando le ricette tradizionali molese che utilizzano legumi, verdure e cereali. Questo approccio culinario, oltre a ridurre l'impatto ambientale, contribuisce a sostenere l'economia locale e a promuovere uno stile di vita più sano.


Infine, il turismo sostenibile rappresenta un'opportunità di sviluppo per Mola di Bari. La città sta puntando sulla promozione delle sue bellezze naturali, storiche e culturali, offrendo ai visitatori esperienze autentiche e a basso impatto ambientale. Inoltre, gli operatori turistici locali stanno lavorando per creare pacchetti di viaggio che includano attività eco-friendly, come escursioni a piedi o in bicicletta, e alloggi in strutture eco-sostenibili.


In conclusione, Mola di Bari sta affrontando le sfide del presente con determinazione e creatività, puntando su un modello di sviluppo sostenibile e inclusivo. L'adozione di pratiche green rappresenta un passo importante verso la creazione di un futuro più sostenibile e prospero per Mola di Bari e i suoi abitanti. Attraverso l'impegno collettivo dei cittadini, delle istituzioni e delle imprese locali, Mola di Bari può superare le sfide del presente e costruire un modello di sviluppo che valorizzi il suo patrimonio culturale e naturale, promuovendo nel contempo l'innovazione e la sostenibilità.

Commenti

KRM Kappa Slow Life

club

club

Post popolari in questo blog

"Ritmo e Riflessioni: un viaggio a Molfetta" di Renzo Samaritani e Massimiliano Deliso

www.renzosamaritani.it www.renzosamaritani.it Molfetta è una città ricca di storia e di fascino. Il suo centro storico, conosciuto come "Il Borgo", è un dedalo di vicoli e strade strette che serpeggiano tra le case bianche. Questa parte della città risale all'epoca medievale e conserva ancora oggi molte delle sue caratteristiche originarie. Il carattere storico del Borgo è evidente in ogni angolo: dalle antiche porte di accesso alla città, ai resti delle mura difensive, passando per le numerose chiese sparse per le strade. Tra queste, la Cattedrale di San Corrado, patrono della città, si distingue per la sua bellezza e maestosità. Questo magnifico esempio di architettura romanica pugliese, situato direttamente sul mare, è un simbolo distintivo di Molfetta. Un altro punto di riferimento storico di Molfetta è l'antico porto. Questa area, una volta il fulcro dell'attività peschereccia della città, è oggi un luogo di ritrovo per residenti e turisti. Il porto è d

27 gennaio 2023 Helga Schneider in Puglia a teatro ad Acquaviva delle fonti "Lasciami andare, madre" con il commento musicale di Yevgeni Galanov

  Venerdì 27 gennaio, alle ore 20.00, nel Teatro Luciani ad Acquaviva delle Fonti, l’Orchestra sinfonica della Città metropolitana di Bari celebra il Giorno della Memoria con un concerto dal titolo “Memento”, diretto dal maestro Carlo Goldstein   e con la partecipazione dei ragazzi dell’associazione culturale “Il Circolo del Grillo Parlante”. (biglietto unico € 5,00 e € 1,00 per studenti di ogni ordine e grado. Prevendita su piattaforma TicketOne.it).  Il programma prevede l’esecuzione di brani di autori ebrei come nel caso di Felix Mendelsshon- Bartoldy, con la quarta Sinfonia Italiana, o di Franz Schreker, con l’Intermezzo op. 8 per archi. Sarà, inoltre, eseguito anche il brano di Nicola Scardicchio, composto su commissione dell’Orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari, Aggadah, una forma di narrazione usata nel Talmud e in alcune parti della liturgia ebraica con la voce narrante di alcuni giovani studenti del “Circolo del Grillo Parlante”.   Completerà l’evento la lettura di alcune

In primo piano

da novembre 2023 il dominio www.clubmoladibari.it NON esisterà più, questo sito sarà raggiungibile da: https://clubmolabari.blogspot.com - Club Mola di Bari  per l’Educazione, la Scienza e la Cultura www.clubmoladibari.it codice fiscale 92049790378 Comune di Mola di Bari avvenuta Protocollazione N° 33649/2022 del 04/10/2022 richiesta di Iscrizione iscrizione all'Albo comunale delle Associazioni e degli Enti no-profit del Comune di Mola di Bari" Protocollazione N° 6012/2023 del 16/02/2023 segreteria@clubmoladibari.it